Ballo dei malfattori – 8 febbraio a Metz

Perchè un ballo dei malfattori?

A Bure, nella Mosa, a poco più di un’ora di macchina da Metz, lo Stato e la sua industria nucleare stanno progettando di seppellire le scorie più radioattive delle centrali francesi a 500 metri di profondità, che sono tossiche da centinaia di migliaia di anni. Il bidone francese, o anche europeo, è chiamato il centro industriale per lo smaltimento geologico, o Cigeo.

Da 25 anni, abitanti, contadini, vicini di casa o semplici cittadini e attivisti si battono contro questo progetto. Hanno subito una repressione che la Federazione internazionale dei diritti umani e la Lega per i diritti umani (LDH) hanno segnalato nel 2019.

Dal settembre 2016, questa repressione ammonta a: più di cinquanta udienze nei vari tribunali della regione, un centinaio di persone convocate, circa cinquanta mesi di carcere, 85 mesi di carcere sospeso, 26 persone bandite da Meuse e Haute-Marne, o Bure, ecc.

Inoltre, nel settembre 2017 il tribunale di Bar-Le-Duc ha aperto un’indagine giudiziaria per associazione di malfattori (nb: simile a associazione sobversiva in italia) contro una dozzina di attivisti. Questa indagine è considerata uno « scandalo di Stato » da più di 100 personalità, e sembra, secondo l’LDH, « più finalizzata all’impegno politico dei singoli individui che ai loro possibili reati ». Ne sono conseguite decine di perquisizioni domiciliari, con sequestro di tutte le apparecchiature informatiche presenti, udienze, custodia della polizia per diversi giorni, divieto di vedersi, ecc.

Nel gennaio 2020, l’indagine non ha portato a nulla. Eppure continua, e potrebbe durare per anni a venire.

Se sono malfatori, allora siamo innumerevoli ad esserlo, a fonderci l’uno nell’altro, a formare collettivi e reti di collettivi, qui e in ogni altro luogo, tenendo stretto e affettivamente il filo che ci lega tutti, quello di un’immancabile solidarietà! Contro il nucleare e il suo mondo.

La primissima (e quindi eccezionale, da non perdere) edizione del ballo dei delinquenti di Metz sarà sabato 8 febbraio nel non meno straordinario Château 404 dalle 19.00.

In programma: concerti, stand informativi, cibo e bevande, buon umore e criminali. Sì.

L’Prolo (rap impegnato), DJ Kekra (roots reggae afro-latino), Le gars d’en face (canzone festiva) e sorprese saranno sul palco fino alla fine della serata.

Poster da scaricare: bal des malfaiteurs_A4.clean

Vola per scaricare: fly bal des malfaiteurs.clean

22/01/2020

Et sinon, 3 jours avant
on écrivait ça.

Récit du contre G5 Sahel de Pau, le 13 janvier ...

Photo-logo prise à Paris en 2010   Comme annoncé trois semaines auparavant, le seigneur macron a accueilli le 13 janvier 2020 dans le digne Château d’Henri IV, à Pau, les dirigeants de Maurita...   Lire la suite

Et sinon, le jour même
on a écrit ça.

E a dieci… le-i malfattore-i si precipita...

Da cinque nel giugno 2018, siamo passati a sette in settembre, a otto nell’agosto 2019, a nove in ottobre e a dieci in novembre. Dieci malfattore-i sono state-i incriminate-i e poste-i sotto ...   Lire la suite

22/01/2020