La settimana antinucleare di Bure si svolgerà finalmente dal 5 all’11 ottobre

Pratiche e storie delle lotte antinucleari

Sì, abbiamo creato un pasticcio, con un primo annuncio di un rinvio all’inizio di luglio, e infine un secondo rinvio a giugno. Era troppo presto per l’organizzazione, ed era difficile prevedere come lo Stato avrebbe reagito. Avevamo molti dubbi su quando e come. Ma, in ogni caso, ci è sembrato importante riunirci, organizzarci insieme e continuare a scambiarci su questi temi. Quindi vogliamo ancora lanciare questa settimana antinucleare. Questa volta sarà quella giusta, la settimana antinucleare si terrà in ottobre oppure no!

Questo evento si svolgerà dal 5 all’11 ottobre. Vi invitiamo anche a venire, la settimana precedente, per aiutare a preparare il posto e partecipare all’organizzazione (quindi dal 28 settembre). Un articolo più preciso sul contenuto della settimana sarà comunicato a settembre (su bureburebure.info).

CONTENUTO

L’idea rimane la stessa, quella di avere laboratori diversi e variegati intorno alle storie e alle pratiche delle lotte antinucleari. Beh, dobbiamo rilanciare l’intera organizzazione, ma come promemoria qui ci sono i nostri desideri:

Quali strategie sono state pensate e attuate in passato, quali tecniche di azione sono esistite, sono state vittoriose o meno e in quale contesto politico e repressivo (in Francia, ma anche in Germania e altrove)?

Parleremo delle lotte contro l’installazione di centrali elettriche negli anni ’70 e ’80, dei movimenti contro il trasporto radioattivo, delle lotte dei lavoratori nucleari, dei decenni di resistenza contro l’ANDRA e il suo cestino delle scorie nucleari, del Cigeo, dell’estrativismo e del colonialismo di Orano, ecc.

Alla luce di tutta questa storia, cercheremo di pensare al presente e alle nostre azioni future. Traendo ispirazione dal passato per pensare al futuro ci darà forza di fronte a uno stato nucleare travolgente.

Oltre a discussioni e dibattiti, ci saranno passeggiate, workshop, mostre e molto altro ancora.

Per tutta la settimana ci sarà tempo libero per il programma. Attendiamo con ansia le vostre proposte di workshop e discussioni.

DORMIRE, CIBO E SPAZZI

La maggior parte del programma si svolgerà presso Maison de Résistance a Bure, ma i dormitori saranno divisi tra Bure e Mandres-en-Barrois. Il periodo sarà probabilmente incerto in termini di temperatura, ma alcuni lavori hanno già avuto luogo e continueranno. Sarà anche possibile avere un’area di campeggio, e per i camion saranno a pochi chilometri di distanza in un altro luogo. Su richiesta è possibile prevedere altri tipi di sistemazione per il pernottamento (PRM accessibile, stanza a casa dell’abitante, disposizione degli spazi, ecc.) Se avete esigenze specifiche, scriveteci, cercheremo di trovare soluzioni. Offriamo un’area per bambini di tutte le età, ma potrebbe essere conveniente per noi se ci fate sapere in anticipo in modo che possiamo capire le vostre esigenze.

La mensa sarà vegana, avremo bisogno di tutte le braccia volentari (non esitate a dirci diete specifiche). Se potete cucinare per 200 persone, è fantastico e saremmo felici se partecipaste alla mensa. Potete scrivere a lambic (at) riseup.net se volete maggiori informazioni/ avere domande/ecc.

E ci sarà un team di traduzione, non sappiamo ancora in quali lingue, ma speriamo il più possibile. Scriveteci se avete una richiesta in merito o se potete aiutarci.

Indirizzo e-mail di contatto: semaineantinuk (at) riseup.net

Sito web per maggiori informazioni: bureburebure.info

11/06/2020

Et sinon, la veille
on écrivait ça.

Bientôt une nouvelle aberration nucléaire dans ...

Communiqué commun CRIIRAD, France Nature Environnement, Greenpeace France, Réseau « Sortir du nucléaire » du 9 juin 2020 Article publié à l’origine sur le site du Réseau Sortir Du Nucléaire A...   Lire la suite

joinville
Unitech

10/06/2020

Et sinon, le jour même
on a écrit ça.

Sabotaggio di un pozzo di trivellazione

Sabotaggio di un pozzo di trivellazione

È riprodotto qui sotto un articolo trovato su Indymedia Nantes: https://nantes.indymedia.org/articles/50013 Reclamo per la distruzione di un pozzo di trivellazione Andra prevede di riabilitare una ...   Lire la suite

11/06/2020